L'eredità generazionale

Ho 50 anni e ho una figlia adolescente. La possibilità che i miei nipoti raggiungano almeno la mia età è ancora incerto. Anche quando entrambe le famiglie, materna e paterna è ricorrente avere parenti ottuagenari e centenari. Ma al di là della nostra genetica della longevità, l’ambiente sarà il fattore determinante. Da continuare il percorso che  portiamo, la qualità della vita di mia figlia sarà compromessa, ma quella dei  miei nipoti sarà incerta. Entro 50 anni, gli scienziati stimano che il mondo aumenterà la sua temperatura di  4° C in più, portando come conseguenza la scomparsa del ghiaccio del Artico, così come gli orsi polari e pinguini. Il livello del mare si alzerà e si sommergeranno città come New York, Boston, Miami, Los Angeles, San Francisco, Vancouver, Buenos Aires, Sao Paulo, Rio de Janeiro, Recife, Dhaka, Città del Capo, Cairo, Dubai, Mumbai, Singapore, Bangladesh, le Filippine, Shanghai, Sydney, Perth, Auckland, Hong Kong, città giapponesi, Vladivostok, Amsterdam, Londra, Dublino, Bilbao, San Sebastian, Santander, Ferrol, la Coruña, Rias Baixas, tra le altre città che sono a piedi di costa. Altrettanto si stimano innumerevoli mega terremoti durante questo periodo.

Questa geografia incontrollata impattarebbe direttamente ai più importanti acquifere di acqua dolce che attualmente conosciamo. I cambiamenti climatici pregiudicarebbe anche la maggior parte delle specie marine, riducendo drasticamente o scomparendo la specie. Inoltre, causarebbe la scomparsa della foresta amazzonica, che parallelamente il tasso di deforestazione e la combustione sta facendo, le prolungate siccità, portando la morte della vegetazione. Allo stesso modo influenzano sul resto delle “humedales” e foreste minori. Molte delle specie che conosciamo oggi, si vedranno  solo in archivi  fotografici e videografici. Come conseguenza dalla perdita irreversibile della biodiversità a livello mondiale.

Attualmente, secondo la Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), circa due milioni di persone muoiono ogni anno a causa delle conseguenze di inquinamento atmosferico che provoca problemi respiratori e cardiaci, infezioni polmonari e cancro. In 50 anni, si stima che alte concentrazioni di CO2, come altri gas nell’atmosfera avrà un effetto esponenziale, facendo di  questo tipo di inquinamento la principale causa di decessi nel mondo, si stimano circa 100 milioni di morti all’anno.

Sulla questione alimentare, questo sarebbe influenzato dalla crescita della popolazione mondiale. Entro il 2012, la popolazione mondiale è stimata a 7.000 milioni,  fra 50 anni la popolazione potrebbe aumentare di 2 miliardi di persone in più, cioè, saremo in 9 miliardi di persone. A quel punto dovremo produrre più cibo con meno spazio di quello che abbiamo oggi per la coltivazione.

Cosa fare? Sembra che si tratti di pura finzione? o  continuaremo ad invecchiare dietro a questa realtà? È l’egoismo  personale che sicuramente governa la nostra vita e non ci permette di costruire una eredità per le nostre future generazione?.

Lenin Cardozo / Hugo E. Méndez U. / ANCA24 Italia

Annunci

Informazioni su ANCA24italia

Notizie ambientaliste, ecologiste e conservazioniste dalle Americhe
Questa voce è stata pubblicata in Articoli. Contrassegna il permalink.

107 risposte a L'eredità generazionale

  1. I really liked your blog.Thanks Again. Will read on…

    Mi piace

  2. workout ha detto:

    Great blog here! Also your website loads up very fast! What host are you using? Can I get your affiliate link to your host? I wish my web site loaded up as quickly as yours lol

    Mi piace

  3. Great, thanks for sharing this blog article. Cool.

    Mi piace

  4. I’m still learning from you, but I’m trying to reach my goals. I absolutely love reading everything that is written on your blog.Keep the posts coming. I loved it!

    Mi piace

  5. It’s really a cool and helpful piece of info. I am glad that you shared this useful info with us. Please keep us informed like this. Thanks for sharing.

    Mi piace

  6. You made a few nice points there. I did a search on the subject and found a good number of people will have the same opinion with your blog.

    Mi piace

  7. Very neat blog post. Awesome.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...