Spiaggia plastica

La marea è alta e vediamo come le acque si addentrano superando di diversi metri il confine naturale di quella parte di costa. La foschia di quelle piccole onde del lago o come si dice qui a Maracaibo: “marullos”, trascinano centinaia di contenitori di plastica, di colori e dimensioni diverse.

Una dopo l’altra arrivano, sembra che stiano spingendosi tra di loro, creando un tappeto schiacciato che copre densamente -fino a più di un metro di altezza-, quella che una volta era una delle coste più belle dello stato Zulia, Venezuela.

Poi, con la bassa marea, la barriera di plastica già trincerata nelle radici della foresta di mangrovie di rosso o nero, è disposta ad aspettare la marea nuova e così seguire crescendo e amalgamando più plastica. Questa è la routine, dalle coste del Lago di Maracaibo e in particolare quelle delle rive dell’unico polmone verde rimasto nella città, il parco comunale “Tierra de Sueños”.

La comunità Capitano Chico degli abitanti di Santa Rosa de Agua nella città di Maracaibo, dove si trova il parco comunale “Tierra de Sueños”, ha battezzato  queste coste del suo parco con il nome “Spiaggia plastica”. Essendo questo punto una delle parole “stelle” per coloro che percorrono il suo maestoso sentiero di interpretazione. Gli  ecoguide spiegarano, nel modo più pedagogico, l’impatto dell’inquinamento di plastica prodotto dell’impunità di coloro che lungo i 19 comuni che condividono il bacino del Lago di Maracaibo, di nascosto continuano utilizzandolo, come spazzatura o di discarica lacustre clandestina. Una testimonianza visuale dantesca ma istruttiva.

Spiaggia Plastica, al di là di una ironia davanti allo travolgente che significa le centinaia di tonnellate di polietilene e polipropilene che si depositano sulle rive della foresta di mangrovie, oggi è il principale riferimento  che innalziamo gli ambientalisti di Zulia, per sensibilizzare sui danni che è in grado di fare l’uomo al loro  ambiente e al serbatoio di acqua dolce più grande in America Latina.

Lenin Cardozo | ANCA24 – Hugo E. Méndez U. | ANCA24 Italia

Annunci

Informazioni su ANCA24italia

Notizie ambientaliste, ecologiste e conservazioniste dalle Americhe
Questa voce è stata pubblicata in Articoli. Contrassegna il permalink.

69 risposte a Spiaggia plastica

  1. Android app ha detto:

    Great, thanks for sharing this blog.Thanks Again. Really Cool.

    Mi piace

  2. crorkzz ha detto:

    B7eSvj You made several fine points there. I did a search on the issue and found nearly all folks will go along with with your blog.

    Mi piace

  3. Appreciate you sharing, great article.Really thank you! Really Great.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...