I Guardiani dell’Acqua: Il volontariato che insegna a preservare la vita

Nueva imagenI guardiani dell’acqua andranno strada per strada, casa per casa, abbracciando lo slogan “Ogni goccia conta” e con la missione di fornire ai cittadini zuliani informazioni sull’uso razionale dell’acqua e sulla crisi idrica che soffre la regione. Sono stati giuramentati dal ministro dell’Ambiente, Miguel Rodríguez, che riuniscono a più di 120 volontari, raggruppati in brigate, che sono chiamati “I Guardiani dell’Acqua”.

Un grave tempo di siccità che affligge lo stato Zulia e l’esaurimento dei serbatoi Manuelote, Tulé e Tres Ríos è già evidente per la maggioranza. La mancanza di pioggia nella regione, in gran parte dovuto alla progressiva distruzione delle nostre foreste e la deforestazione aggressiva nelle zone adiacenti ai bacini idografici, costituisce una realtà ineludibile e corrisponde confrontarla. Bisogna essere informati e consapevoli della nostra responsabilità nel risparmio del vitale liquido.

I Guardiani dell’Acqua, volontari impegnati nella conservazione della vita e rispetto per la natura, faranno conoscere in ogni visita, casa per casa, le cause e la magnitudine della siccità prolungata che soffre il Zulia, inoltre, quali sono le condizioni dei serbatoi; e soprattutto, le raccomandazioni per fare un uso appropriato delle risorse idriche, non solo nei momenti di emergenza, ma anche nel giorno per giorno.

“Ogni goccia conta” è il nome della campagna pubblicitaria assunta dal Ministero dell’Ambiente e il Governo Bolivariano del Zulia, e con la cooperazione delle autorità locali, i comuni, le organizzazioni ambientaliste, i consigli comunali e le istituzioni militari. Questa campagna mira a promuovere la riflessione e il cambiamento della cultura del consumo di acqua nelle nostre comunità.

Lenin Cardozo, ambientalista venezuelano | ANCA24 – Fanny Reyes – giornalista ambientalista venezuelana | Hugo E. Méndez U., giornalista ambientalista venezuelano | ANCA24 Italia

Annunci

Informazioni su ANCA24italia

Notizie ambientaliste, ecologiste e conservazioniste dalle Americhe
Questa voce è stata pubblicata in Articoli. Contrassegna il permalink.