Archivi del mese: gennaio 2015

Piantando Pini, il Zulia saluta il 2014 a Quisiro, Comune di Miranda

L’Agenda Verde del Governo Regionale chiude il 2014 nel Zulia con la piantagione di mille alberi di Pini Caraibi all’ingresso della città calda di Quisiro nel Comune di Miranda. Con questa iniziativa, che ha lo scopo di rafforzare la visuale … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

Parco Metropolitano Ramón Valbuena. Buone notizie per il Zulia e Venezuela

Il Parco Metropolitano “Ramón Valbuena” si trova all’entrata della Villa del Rosario, Comune Bolivariano Rosario di Perijá. Si tratta di uno spazio costruito nel 1963 per iniziativa tenace del Sig. Ramón Valbuena, che portò la propria creatività e impegno personale, … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

Inaugurato il primo Parco Ecoturistico del 2015: “Médanos di Mara”

Al fine di continuare a fornire il Zulia con nuovi spazi per la ricreazione e il tempo libero, Francisco Arias Cárdenas, Governatore, e il Sindaco Luis Caldera, hanno inaugurato il Parco Ecoturistico “Médanos –dune– di Mara”, che si trova a … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

I Páramos di Zulia… un Ecoparco con 7° C di notte e 18° C durante il giorno

A 50 minuti dalla città di Villa del Rosario, nel Comune di Rosario di Perijá, via fiume Piché, Valle Lajas e Mesa di Turik, trovaremmo i Páramos –le brughiere– di Zulia, che saranno presto aperte dal onorevole governatore come l’ecoparco … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

Pararú, il Parco dei contrasti dell’Alta Guajira Venezuelana

Situato a soli 15 minuti da Paraguaipoa, la città lungomare del Comune di Guajira, lì scoprirete il Parco Ecoturistico Pararú, 1.280 ettari di paesaggi di montagna, deserti, dune, lagune, acqua dolce e salata, conchales funebre degli antenati aborigeni e spiagge … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

Seminando il Zulia

Della massa forestale originaria dello stato Zulia, attualmente rimane solo il 6%, che è rappresento dalla Sierra di Perijá (2.952 km2). Negli ultimi decenni sotto la premessa di uno sviluppo agricolo e zootecnico, senza responsabilità ambientale, la deforestazione è stata … Continua a leggere

Pubblicato in Articoli